Se i gatti scomparissero dal mondo

Se i gatti scomparissero dal mondo

Tutti gli amanti dei gatti NON potranno NON leggere questo libro. Perché noi (mi ci infilo anche io che scrivo, tra i gattari e/o aspiranti tali) appena leggiamo la parola gatto andiamo in visibilio come quando il nostro pelosino ci fa le fusa. Perciò la sola idea che i gatti possano scomparire dal mondo ci fa tremare le vibrisse. 

Ed è così che il protagonista del libro, si trova catapultato nel peggior scenario che un gattaro possa immaginare! Fino a quel momento la sua vita scorreva dritta e stabile come i binari di un treno ad alta velocità, lavorava come postino e viveva in compagnia del gatto Cavolo (non siamo qui a commentare e/o giudicare nomi, anche perché… chi è senza peccato scagli il primo croccantino).

Il giorno in cui scopre di avere un male incurabile si ritrova a pensare a tutte le cose da fare prima di morire. Ma, come spesso accade nella vita, sopraggiunge un fattore esterno che in questo caso indossa i panni del diavolo. Non si tratta di un carnevale giunto in anticipo no, si tratta proprio del diavolo in persona. Compare davanti al nostro protagonista e gli propone un patto. Un giorno di vita in più in cambio di qualcosa da far sparire dalla Terra. Coooosa??? 

Avete capito bene. Il diavolo gli propone di rinunciare a qualcosa per vivere 24 ore in più. La proposta sembra allettante (alla stregua di un’offerta che non potrai rifiutare), peccato che quello che dovrà scomparire lo deciderà il diavolo. Insomma, il diavolo ragazzi, mica Gandhi. E così fa sparire dalla terra i telefonini (al giorno d’oggi scelta azzardata anche per il diavolo, voglio proprio vederlo a togliere lo smartphone dalle mani di un adolescente) poi i film (il dio Netflix scenderebbe in campo a combattere), gli orologi (che se non avesse giù eliminato i telefonini non sarebbe nemmeno un problema) e infine… beh, il titolo del libro non è stato scelto a caso.

Ora, se avete un gatto potete immaginare la portata di un mondo senza mici. Se non avete un gatto (non avete un gatto, ma come è possibile???) magari avete una capra (no eh? solo noi ne abbiamo una) un cane, un pappagallo, un pettirosso. Insomma pensate a un essere (quante zampe abbia poco importa) che amate. E, pensate di vivere senza di lui (o lei), per un giorno di vita in più. Che fareste? 

Non è propriamente come scegliere tra un maglione rosso e uno blu, siamo d’accordo. Prendetevi il vostro tempo per riflettere e nel frattempo leggete questo gioiellino di Einaudi, perché tale è. 

E come tutti i gioielli, è perfetto per essere regalato, anche a chi gatti non ne ha.

“Se i gatti scomparissero dal mondo” di Kawamura Genki
Tags:
No Comments

Post a Comment